Condividi

“Giovanni chiamato Francesco”: la vita del Poverello nella pala Bardi

“Giovanni chiamato Francesco”: la vita del Poverello nella pala Bardi

Giovedi 24 giugno, ore 21, chiesa di San Francesco: libro e video sulla tavola francescana curati dal vescovo Cetoloni

Dopo la “prima” del video-documentario dedicato al ciclo pittorico della cappella di Sant’Antonio, a Grosseto, un altro lavoro curato da p. Rodolfo, amministratore apostolico della Diocesi. Giovedi 24 giugno, nella festa della Natività del Battista, sempre alle 21 e sempre in San Francesco sarà presentato il video dedicato alla Tavola. Si tratta delle meditazioni intorno alla Pala Bardi, una delle opere artistiche più significative del ‘200, conservata nella Basilica di Santa Croce a Firenze.

Introdurrà la storica dell’arte prof.ssa Anna Cerutti Mazzanti.

Il video gode delle stesse collaborazioni volontarie che hanno permesso la realizzazione di quello sulla cappella: Videografica 01 per le riprese e il montaggio, Fabio Cicaloni voce narrante, Alessandro Mersi per le musiche eseguite all’organo.

Di recente, le meditazioni sono state raccolte in un’elegante pubblicazione «Pala Bardi. Una lettura» (edizioni Toscana Oggi). Accanto alla pubblicazione, il Vescovo ha pensato di offrire anche un video in cui voce ed immagini aiutino chi guarda e ascolta ad “entrare” col cuore nella bellezza non solo artistica di quella tavola. La pubblicazione, realizzato grazie al finanziamento della Conferenza Episcopale Toscana, ha ricevuto anche il contributo dell’Opera di Santa Croce ed è stata realizzata in collaborazione con la “Via di Francesco” della Regione Toscana.

E’ frutto di un lavoro partito a fine 2018, quando fu affidata a p. Rodolfo, insieme a p. Giovanni Roncari, vescovo di Pitigliano-Sovana-Orbetello e vescovo eletto di Grosseto, la responsabilità di coordinare il cammino della Toscana verso Assisi, dove il 3-4 ottobre 2019 fu offerto l’olio per la lampada votiva che arde dinanzi alla tomba di Francesco.

Tra le iniziative prese, vi fu anche quella di narrare, da parte del vescovo Rodolfo, a puntate, sulle pagine regionali di Toscana Oggi, le 20 scene raffigurate attorno alla Pala Bardi, una delle opere sul santo di Assisi più importanti e venerate, realizzata fra gli anni ‘50 e ‘60 del 1200 forse da Coppo di Marcovaldo.