Condividi

Emergenza Ucraina: il secondo tir di aiuti è arrivato a destinazione a Novovolyns’k

Emergenza Ucraina: il secondo tir di aiuti è arrivato a destinazione a Novovolyns’k

Grosseto – Il tir di aiuti, partito da Grosseto venerdì, è arrivato a Novovolyns’k. Sono già iniziate le operazioni di scarico degli scatoloni che sono il frutto delle generose donazioni della Maremma, raccolte e convogliate nei due punti diocesani della parrocchia Madre Teresa di Calcutta e Maria SS. Addolorata.

Farmaci, abbigliamento, alimentari, coperte, prodotti per l’igiene personale sono stati scaricati amichevolmente dai volontari presso il nostro centro logistico – raccontano dalla comunità cristiana di Novovoliyns’k – Grazie ai volontari della parrocchia Madre Teresa di Calcutta, Cittadella e Adolorata di Gorarella per questo aiuto caritatevole! Vi ringraziamo per i vostri cuori calorosi! Oggi prepariamo prodotti e cose da inviare nelle città dove c’è più bisogno di aiuto. “Nessun bene è al di sopra delle nostre forze”, disse Sua Santità Lubomir Huzar (cardinale cattolico ucraino morto nel 2017). Ma ringraziamo voi, cari soci e volontari, che fate per una causa comune a volte anche più della vostra forza!”

Questa sera sarà caricato un altro tir, che sarà diretto nella città di Khmelnytskyj.

Ricordiamo che le spese di viaggio dei due tir, quello giunto a Novovolyns’k e quello che sarà caricato questa sera, sono state coperte dall’associazione diocesana Missione san Lorenzo e dalla comunità parrocchiale di Castiglione della Pescaia.

I due centri di raccolta continuano il loro servizio, quindi si possono ancora portare aiuti. In particolare, c’è bisogno di generi alimentari per adulti e per bambini, medicinali, garze, siringhe, lacci emostatici, coperte.

Contributi di solidarietà arrivano ormai anche da fuori provincia, a partire da offerte in denaro convogliate su Grosseto anche da Roma. In particolare grazie all’opera di don Paolo Tammi, preside dell’Istituto Sant’Apollinare, una scuola paritaria con all’interno la Media e i licei classico, scientifico e linguistico esabac. Don Paolo, in precedenza, è stato parroco della parrocchia San Pio X alla Balduina, dove ha prestato servizio come aiuto don Vitaliy Perih. Questo legame di affetto e di amicizia non si è mai interrotto e don Paolo, visto il lavoro consistente che viene fatto dalla Chiesa di Grosseto per l’Ucraina, ha pensato di sostenerlo convogliando qui gli aiuti economici, che servono per acquistare prodotti da inviare.