Condividi

A SCARLINO TANTE INIZIATIVE PER IL BEATO TOMMASO E IL DONO ALLA PARROCCHIA DI DUE RELIQUIE

A SCARLINO TANTE INIZIATIVE PER IL BEATO TOMMASO E IL DONO ALLA PARROCCHIA DI DUE RELIQUIE

Scarlino si prepara a far festa per beato Tommaso Bellacci.

Francescano, fu un grande missionario che operò anche in Maremma, inviato nel convento di Scarlino. Nel gennaio 2020, furono accolte alcune sue reliquie, esposte nella chiesa di San Francesco; a febbraio è stato possibile avere anche la Bolla con la quale padre Tommaso fu dichiarato Beato dalla Chiesa. Ora un altro regalo molto bello: p. Giovangiuseppe Califano, postulatore generale dell’Ordine dei Frati Minori ha donato alla parrocchia di Scarlino una particella del saio del beato, prelevata dalla lipsanoteca della Postulazione generale dell’Ordine dei frati minori a Roma. “Nei prossimi giorni – dice il parroco, don Josè Gabazut, che molto ha lavorato per restituire notorietà e accrescere la devozione verso il beato Tomma, come affettuosamente è chiamato dagli scarlinesi – andrò a ritirare la catenina del Rosario che apparteneva al Beato Tommaso a Fonte Colombo”.

La reliquia sarà esposta alla venerazione pubblica proprio in occasione delle feste dedicate al beato Tommaso. Le feste avranno inizio l’11 agosto e si protrarranno sino al 22.

  • il programma

L’11 a mezzogiorno il parroco presiederà una preghiera di suffrafio per tutti i frati defunti, presso l’ex convento di Monte di Muro. Il 13 agosto a Scarlino scalo (ore 18) Messa del beato Tommaso e consegna del «cesto del Beato», offerto dalla macelleria Borrelli. Il 14 agosto la Messa del beato sarà celebrata alle 8.30 al Puntone, mentre il 16 agosto la statua del beato Tommaso sarà portata alla casa di riposo Cottolengo e il giorno successivo alla casa di riposo Caravaggio.

Venerdì 19 agosto Scarlino celebra la «Festa del 19» con la processione del Cristo che nel 1855 liberò il paese dalla peste (ore 16.30) dalla chiesa di San Martino a quella di San Donato, dove il vescovo emerito Rodolfo alle 17 presiederà la Messa, animata dal coro parrocchiale «S. Maria Goretti» di Scarlino scalo. Accanto a questi momenti di fede ci saranno le celebrazioni per la Festa organizzate da Comune e contrade.

Sabato 20 agosto alle 16 a San Martino Messa e consegna del “cesto del Beato” offerto dalla macelleria Maestrini.

Domenica 21 agosto sarà il giorno della festa grande. Alle 10.30 dalla chiesa di San Martino si snoderà la processione del beato Tommaso verso la chiesa di San Donato, dove alle 11 il vescovo Giovanni presiederà la Messa solenne, animata dal coro parrocchiale “S. Maria Goretti” di Scarlino scalo.

Nel corso della celebrazione avrà luogo la consegna ufficiale delle due reliquie che la Postulazione generale dell’Ordine dei frati minori e i frati del convento di Fonte Colombo (Rieti), dove è custodito il corpo del beato, hanno inviato alla parrocchia San Martino in San Donato. Le feste si concluderanno lunedi 22 agosto con il torneo dello sport in memoria del beato Tommaso, che agli impianti sportivi di Scarlino scalo vedrà sfidarsi la nazionale di calcio dei sacerdoti contro le ex glorie del calcio maremmano.