Condividi

Santi e defunti: le celebrazioni

Santi e defunti: le celebrazioni

Per noi cristiani le celebrazioni del 1 e del 2 novembre hanno un senso profondo. Non foss’altro perchè coloro che la Chiesa dice essere santi devono essere morti. Il fatto che le due celebrazioni siano una di seguito all’altra, poi, serve moltissimo: la solennità dei santi per ricordarci che siamo incamminati verso la Gerusalemme del cielo; la commemorazione dei defunti priorio perchè ci sono tante persone che non sono canonizzate dalla Chiesa e che noi abbiamo magari conosciuto e che sono state sante in vita. Essi non solo ora godono la beatitudine eterna, ma dal cielo possono anche aiutarci, possono pregare per noi. Questa, in fin dei conti, è la comunione dei santi”.

Così don Ivano Rossi, cappellano del cimitero della Misericordia, spiega, sul settimanale diocesano Toscana Oggi, il significato profondo delle celebrazioni del 1 e 2 novembre.

Celebrazioni che si terranno nei cimiteri, ma anche in cattedrale, oltre che, naturalmente, nelle singole parrocchie.

Il vescovo Giovanni si dividerà tra Grosseto, Pitigliano e Orbetello.

Il 31 ottobre, alle ore 15.30, sarà al cimitero della Misericordia, dove presiederà la Messa vigiliare della solennità di Ognissanti. Il 1 novembre, alle 11, nella cattedrale di San Lorenzo, presiederà il Pontificale solenne (Messe anche alle 9.30 e 18), mentre nel pomeriggio, alle 18, sarà nel duomo di Orbetello.

Il 2 novembre, alle 9.30, sarà al cimitero di Sterpeto per la Messa di suffragio in memoria di tutti i defunti, alla presenza delle autorità civili e militari del territorio. Alle 15 celebrerà l’Eucaristia nel cimitero di Pitigliano.

In cattedrale il 2 novembre Messe alle 10 e 18

Il 3 novembre, poi, alle ore 10, in cattedrale, presiederà una Messa di suffragio per i vescovi della diocesi di Grosseto defunti dal secondo dopoguerra e per i sacerdoti morti dal 2018 ad oggi.

  • LE ALTRE CELEBRAZIONI NEI CIMITERI CITTADINI

Al cimitero della Misericordia il 1 novembre Messa alle ore 15.30 presieduta dal cappellano don Ivano Rossi; il 2 novembre Messe alle 9.30 e alle 15.30 (presieduta da don Paolo Gentili, vicario generale della diocesi di Grosseto).

Al cimitero di Sterpeto il 1 novembre Messa alle 9.15 mentre nel pomeriggio alle 16 Rosario e benedizione delle tombe partendo dal cancello dei lotti p/q.

Il 2 novembre, oltre alla Messa delle 9.30 presieduta dal Vescovo, celebrazione anche alle 16. Dal 2 al 9 novembre, poi, ottavario dei defunti: Messa ogni giorno alle ore 16.

Si segnalano, infine, alcune iniziative di preghiera nelle parrocchie. Il 31 ottobre, nel pomeriggio, alla parrocchia dell’Addolorata “Festa della luce” per i bambini dai 3 ai 7 anni, mentre alle 21 nella parrocchia di San Giuseppe veglia di preghiera in preparazione alla festa dei santi. Al Cottolengo, il 2 novembre Messa di suffragio per i defunti alle ore 21.15. A Roccastrada nel mese di novembre Messa al cimitero ogni domenica alle 15.30