Condividi

A Ribolla giornata commemorativa a 62 anni dalla strage della miniera

04

maggio

2016

10

A Ribolla giornata commemorativa a 62 anni dalla strage della miniera

Mercoledì 4 maggio avrà lugoo a Ribolla la giornata commemorativa della tragedia mineraria del 4 maggio 1954, in cui persero la vita 43 lavoratori. E’ stata la più grande tragedia mineraria italiana dal dopoguerra.

Fino al 31 maggio si susseguiranno tante iniziative nell’ambito del cartellone “La miniera a memoria”, promosso dal Comune di Roccastrada in collaborazione con Coeso SdS, Parco Tecnologico Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane, Provincia di Grosseto, Regione Toscana, Fondazione Bianciardi e numerose associazioni locali.

Il 4 maggio la giornata di commemorazione prenderà il via alle ore 10 al Monumento al minatore, con la deposizione della corona, la benedizione e il saluto delle autorità istituzionali, del segretario generale del Sindacato europeo dei Pensionati, Carla Cantone e del vescovo Rodolfo.

Le celebrazioni continueranno, poi, con il contributo degli alunni della scuola secondaria di primo grado di Ribolla, con “Il senso della memoria e del ricordo”, e la recita di una poesia in ottava rima intonata da un poeta dell’Associazione ‘Sergio Lampis’.

Alle ore 11 verrà deposta una corona anche al Pozzo Camorra, luogo della tragedia, e al Monumento ai Minatori, prima della Messa all’aperto e del pranzo sociale organizzato da Cgil e Auser presso gli impianti sportivi. La commemorazione riprenderà alle ore 15.30 all’ex Cinema Porta del Parco con la presentazione del libro “Vasco”, di Andrea Luschi e la donazione di un locomotore elettrico – per linea decauville – datato Ribolla 1951. A chiudere la giornata sarà la proiezione del documentario “I bambini della miniera” di Tommaso Santi alle ore 16.30 all’ex cinema.