Condividi

Festa della Medaglia Miracolosa

28

novembre

2016

16:30

Lunedì 28 novembre si celebra la festa di santa Caterina Labourè e della Medaglia Miracolosa, a cui è intitolata la chiesa di via Roma, a Grosseto, dove risiede la comunità delle Figlie della Carità di san Vincenzo de Paoli e dove è presente l’Istituto “Casa san Lorenzo”.

Alle 16.30 la preghiera comunitaria del Rosario, a cui seguirà, alle 17, la Messa presieduta dal vescovo Rodolfo.

L’ origine della Medaglia Miracolosa ebbe luogo il 27 novembre 1830, a Parigi, in Rue du Bac. La Vergine apparve a suor Caterina Labouré, delle Figlie della Carità di S. Vincenzo de Paoli, era in piedi, vestita color bianco-aurora, con i piedi su un piccolo globo, con le mani tese le cui dita gettavano fasci di luce. Fu la Vergine stessa a chiedere a suor Caterina di far coniare una medaglia che riproducesse, in alto, a modo di semicerchio, dalla mano destra alla sinistra di Maria le parole, scritte a lettere d’oro: “O Maria, concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te”. Sull’altro lato il monogramma di Maria, ossia la lettera M sormontata da una croce e, come base di questa croce, una spessa riga, ossia la lettera I, monogramma di Gesù.