Condividi

Messa dei maturandi

E’ iniziato giugno, il mese più temuto dai nati nell’anno 2000: è il mese dell’esame di maturità. E proprio in vista di questo appuntamento, la pastorale giovanile diocesana ha pronto “l’antidoto”: la preghiera. “Non sostituisce lo studio – sottolinea don Stefano Papini — però può ridonare il senso”.

E così domenica 16 giugno, alle 19, nella chiesa di San Pietro al corso Messa dei maturandi e benedizione delle penne. Al termine, aperitivo di incoraggiamento.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’Ufficio scuola-Irc.