Condividi

Fraternità sacerdotale dei missionari di San Carlo Borromeo (Fscb)

Fraternità sacerdotale dei missionari di San Carlo Borromeo (Fscb)

La Fraternità sacerdotale dei missionari di san Carlo Borromeo nasce il 14 settembre 1985 come Associazione di Fedeli su un’intuizione di don Massimo Camisasca, che ne sarà il superiore generale dalla nascita fino al 2012. Nei primi anni ’80, Camisasca insieme a un piccolo gruppo di amici sacerdoti, aveva chiesto al cardinale Ugo Poletti di poter fondare una associazione sacerdotale, per formare dei giovani alla missione e per rispondere al mandato che, nel settembre 1984, Giovanni Paolo II aveva consegnato a Comunione e liberazione, in occasione dell’udienza per il trentennale della nascita del movimento: «Andate in tutto il mondo» aveva detto il Papa «a portare la verità, la bellezza e la pace che si incontrano in Cristo Redentore».
Canonicamente è una società di vita apostolica ed è presente in 17 Paesi del mondo. A Grosseto è presente dal 1992.


In Diocesi attualmente opera un solo membro:

Malberti don Gianni 

Casa generalizia: via di Boccea 761 - 00166 Roma